Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Malattie’ Category


Nuovo farmaco contro la varroa per l’apicoltura tradizionale

MINISTERO DELLA SALUTE
COMUNICATO Autorizzazione all’immissione in commercio del medicinale per uso veterinario «API-Bioxal» 886 mg/g
Annunci

Read Full Post »

Adesso siamo tutti concentarti sulla varroa per l’ultimo trattamento invernale ……ma ricordiamoci del nosema, agente patogeno, per gli amici …..protozoo….. che compare sopratutto negli alveari trascurati o mal curati. 

Se non vi ricordate bene cos’è e che faccia ha guardatevi il post  “Nosemiasi – malattie”

Questa malattia provoca i danni maggiori nei mesi di aprile e maggio perchè impedisce alla colonia di svilupparsi.

I fattori che possono favorire o limitare la malattia sono : (altro…)

Read Full Post »

La malattia è provocata da un un protozoo microscopico (Nosema apis) che si insedia nell’intestino delle api adulte. 

Il protozoo produce al termine del suo ciclo di sviluppo  le spore, che vengono diffuse nell’ambiente attraverso le feci delle api

 I mesi in cui la malattia è  attiva sono ottobre / novembre e da febbraio a giugno.

I favi, il miele e le stesse api malate sono dei vettori della malattia.

Se la  malattia si presenta in forma lieve, l’alveare si indebolisce ma l’apicoltore non si accorge di nulla se invece le famiglie si spopolano nell’ultimo periodo invernale o in primavera è molto facile che sia colpa del protozoo incriminato.

I sintomi evidenti della malattia sono: (altro…)

Read Full Post »

Questa è l'arnia dove ho trovato le larve della camola

Questa è l'arnia dove ho trovato le larve della camola

 

Martedì vi avevo parlato di buchi nei telaini da melario e di larve bianche sotto l’arnia, ebbene ho scoperto di cosa si tratta, le larve bianche che ho trovato sono della camola della cera .

guarda post categoria News del 23/06/09

Sono farfalle notturne che entrano nell’arnia e li depongono le uova, le larve che si schiudono si nutrono di cera provocando dei veri e propri buchini nei telaini.

Si trovano spesso  negli alverai,  ma se la famiglia è sana non causano grossi danni. Diverso è il discorso se la famiglia è malata, in questo caso contribuiscono al declino della stessa, risultando anche di una certa utilità perché divorano tutto eliminado gli scarti. Preferiscono i telaini vecchi e usati dove si trovano le esuvie (resti organici)di covate vecchie.

 Mi hanno spiegato che se la famiglia di api è sana, tende a buttare fuori dall’alveare le larve, se le trova. E’  per questo motivo che quando le ho scoperte erano sotto l’arnia fuori dalla griglia di areazione!

(altro…)

Read Full Post »

Acaro Varroa

Acaro Varroa

Varroa è un acaro parassita esterno, che attacca le api Apis, si attacca letteralmente al corpo delle api e ne succhia l’emolinfa, in questo modo l’ape si indebolisce molto fino a morire.

Una grande infestazione di acari porta alla morte della famiglia, di solito tra la fine di autunno e l’inizio della primavera proprio nel periodo peggiore per la produzione di miele.

L’acaro varroa è il parassita con il più pronunciato impatto economico nell’industria dell’apicoltura.

La varroa si attacca anche ad altri insetti come il bombo, lo scarabeo e alla mosca dei fiori su questi insetti però non si riproduce, infatti si riproduce solo sulle api mellifere .

Anche se l’acaro varroa non si può riprodurre sugli altri insetti, la sua presenza su di essi può essere un mezzo tramite il quale diffondersi nel raggio di brevi distanze.

(altro…)

Read Full Post »