Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Curiosità’ Category

 

fonte foto:http://it.wikipedia.org/wiki/Scienziato_pazzo

  • leggere se avete tempo e voglia
  • cliccare sul link del programma di ricerca

Apicoltori preoccupati per l’uso di pesticidi per la concia del mais Giancarlo Galan Ministro Politiche Agricole risponde:

Non comprendo le ragioni delle numerose prese di posizione di questi giorni sulla presunta volontà di riabilitare gli insetticidi utilizzati a difesa della coltivazione del mais, i neonicotinoidi, visto che la decisione di confermare la sospenzione è del 16 settembre 2010 e che il successivo decreto del ministro della salute del 15 ottobre 2010 non fa altro che ribadire le condizioni stabilite nel provvedimento di sospensione“. “Non mi stupisco invece  di quanto possano essere strumentalizzate determinate ‘non notizie’ da parte di coloro che avrebbero invece tutto l’interesse ad apprezzare il lavoro sin qui svolto, basato su di un importante programma di ricerca fortemente voluto dal ministero, attraverso il quale è stata messa a punto una rete di monitoraggio sul benessere delle api, che da quest’anno abbiamo reso permanente“.

fonte: http://www.politicheagricole.com/

Annunci

Read Full Post »

Mondo Fiorito – Curiosità

Non lontano da qui in Toscana sull’ Isola D’ Elba le api lavorano e il glomere non sanno nemmeno cosè!

A fine dicembre  si smiela il corbezzolo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Read Full Post »

Tratto da (ossevando la porticina di volo dell’arnia autore H.Storch):

“smettetela con questi guazzabugli e rovistamenti nel nido. E’ un santuario!

Aprite gli occhi e riflettete …

E’ la porticina di volo che dovete osservare”!

“Uns’Immen”, quaderno 12-1927

 

e a proposito di sacro……..

 

 

 Visto che oggi fa freddo e si rimane in casa davanti al camino ! o davnti al pc………ecco una lettura interessante.

http://www.mieliditalia.it/bio_api_stress.htm

Read Full Post »

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Domenica era giorno di vendemmia nel prato dove tengo le api e il contadinomi ha regalato qualche grappolo di uva nera e anche se si lamentava perchè secondo lui non era abbastanza zuccherina vi assicuro che era buonissima.

Le arnie sono davanti ad una decina di filari di uva nera e la convivenza è delle migliori ………

Il contadino dopo un’ anno di api era contento, l’uva non marcisce più come prima. (altro…)

Read Full Post »

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questi sono tra i Mieli più rari ……è un pezzo di un articolo preso da l’Espresso food&vine
Nespolo del Giappone (25 euro al kg), prodotto da una pianta coltivata esclusivamente in una piccola zona della Sicilia, vicino Palermo. È un miele profumatissimo e molto laborioso da produrre, la pianta fiorisce in inverno, quando le api difficilmente bottinano, a meno che non trovino – come in questo caso – un clima ideale. Si tratta di una delle prelibatezze alimentari italiane più ricercate dai facoltosi giapponesi

Miele di spiaggia, prodotto in Versilia da una sola azienda situata nel Parco di Migliarino-San Rossore, e ottenuto da specie botaniche tipiche della macchia mediterranea che sono, camuciolo, cisto, tamerice, corbezzolo e pitosforo.

  • Il camuciolo e il cisto sono piante che si trovano difficilmente nel nostro Paese, il camuciolo produce degli oli essenziali di cui si sporcano le api al momento dell’impollinazione, conferendo così al miele il suo tipico aroma.
  • La particolarità della zona di produzione, oltre alle specie della macchia che vi si trovano, è data sia dall’influenza del clima mite, sia dal completo isolamento di questa fascia costiera dovuto alla pineta che, per gli insetti, è un limite invalicabile.Il più costoso tra  i mieli è quello di corbezzolo, che arriva dalla Sardegna e dalla Maremma, dal prezzo di oltre 30 euro al kg. Dal colore ambrato, con tonalità grigio-verdi, ha odore pungente e sapore decisamente amaro

Un altro miele particolare è quello di marruca (circa 20 euro al kg), prodotto solo in alcune buone annate in Toscana, si tratta di un arbusto con migliaia di spine, che un tempo veniva utilizzato per formare recinzioni invalicabili all’uomo e alle bestie. Adesso è una pianta in via di estinzione, a causa delle colture intensive. Il miele, di consistenza liquida e aspetto trasparente, con odore e sapore molto intensi ed un leggero retrogusto amarognolo, è super-quotato negli Emirati Arabi, ed in particolare in Kuwait, dove è denominato miele di Seder. (altro…)

Read Full Post »

Questo slideshow richiede JavaScript.

Piccolo estratto dal mondo delle api ….o meglio dal mondo degli umani che maneggiano le api ……..usate un pò di immaginazione e associate la descrizione alla foto (altro…)

Read Full Post »

 

Direttamente dalla prima pagina del corriere della sera di oggi

In san babila il paradiso……io lavoro a due passi …facciamo una decina e nessuno mi ha chiamato mannaggia …..

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

NB ho tolto la pubblicità

Read Full Post »

Older Posts »